TROVA UN NEGOZIO REGISTRATI PER LE ULTIME NOVITÀ

7A6D9820-329F-4ABA-B4DD-6AF33A6CB50C Created with sketchtool. Entrambi i lati dell'obiettivo

Indietro

C'è qualcosa di speciale nella fotografia, la capacità di catturare un momento che passa così velocemente e sparisce in un batter d'occhio.

Alcuni momenti, pochissimi, rimarranno nei nostri ricordi. Di solito sono quelli che sono lontani dall'ordinario, quelli che si distinguono per un certo motivo. La maggior parte sarà dimenticata; questo è semplicemente il modo in cui funziona il nostro cervello. Immagina se i nostri cervelli ricordassero tutto ciò che abbiamo visto, mangiato, annusato, sentito, apprezzato, disprezzato e vissuto.
Lo so, sarebbe fantastico, ma semplicemente non è così.

Mi piace l'idea di usare la mia fotografia per catturare esattamente questo momento e trasformarlo in ricordi. Creare i miei ricordi. Ma facciamo un passo indietro. Non ho iniziato come fotografa. In un certo senso ci sono inciampata. Sono, prima di tutto, un’atleta e trascorro molto tempo davanti all'obiettivo... i fotografi mi fotografano.

Davanti all'obiettivo

Negli ultimi anni ho avuto sempre più opportunità di realizzare servizi fotografici. Ho lavorato con molti fotografi diversi da tutto il mondo e da quelli ho anche avuto uno sguardo dietro le quinte. Ero molto curiosa e ho imparato a conoscere le impostazioni, gli obiettivi, la luce, gli angoli, l'uso del terreno e ho sviluppato io stessa un occhio per lo scatto.

A volte, anzi spesso, vedo lo scatto in modo diverso rispetto al fotografo dietro l'obiettivo ma allo stesso tempo stiamo parlando della stessa cosa: condividere conoscenze, imparare e capirsi. Scommetto che puoi mettere tre fantastici fotografi in una stanza di 5 metri quadrati e otterrai tre immagini diverse.

Comprendere entrambi i lati dell'obiettivo aiuta immensamente a creare insieme grandi immagini. Fondamentalmente si tratta di ascoltare le istruzioni, visualizzare l'immagine finale e tradurla correttamente in modo che la foto funzioni come vogliamo. Alla fine è un lavoro di squadra e sicuramente aver lavorato insieme diverse volte renderà il lavoro più facile, migliore e più divertente.

In alcune giornate scattare foto sugli sci è molto divertente. È divertente quando tutto combacia perfettamente: neve fantastica, buona luce, una giornata trascorsa in montagna con belle persone e, finalmente, belle immagini realizzate.
E poi ci sono alcuni giorni che sono piuttosto difficili. Questi sono i giorni in cui le condizioni non sono a tuo favore ma devi ancora in qualche modo farle funzionare. Tipo di giorni "fingi finché non ce la fai" come li chiamiamo noi…

Ma in ogni caso, a fine giornata dobbiamo fare in modo che la fatica venga ripagata.

Dietro l'obiettivo

È passato del tempo e ho comprato la mia prima macchina fotografica. A quel tempo viaggiavo molto da sola, trascorrendo la maggior parte delle mie estati girovagando, vivendo nel mio furgone ed esplorando qualunque cosa incrociasse il mio cammino. Non c'è mai stato un piano, un percorso o un obiettivo. Volevo semplicemente sentirmi dentro la natura. Volevo fare tutto ciò che mi faceva sentire bene, quindi ho fatto esattamente solo questo.
La fotografia è stata fondamentale , poiché passare così tanto tempo da soli non è sempre facile. Può farti sentire un pò solo. Ti dà il tempo di riflettere e di farti domande scomode. Può persino farti dubitare di te stesso.

La parte più difficile per me però non sono stati questi momenti difficili, piuttosto sono stati i momenti belli, i momenti che ti tolgono il fiato. La cosa difficile è stata non poter condividere con nessuno quei momenti quando si viaggia da soli!

Attraverso la fotografia sono riuscita a catturare quello che ho vissuto. Questi momenti speciali non sono semplicemente svaniti, erano ancora lì e ci saranno sempre.

Mi piace mostrare le cose da una prospettiva diversa. Mi piace scattare immagini che non sono così ovvie e potrebbero aver bisogno di qualche riflessione per capire bene cosa voglio mostrare.
Lo faccio per l'arte, per la creatività.

Posso facilmente perdermi nel trovare l'angolo corretto, la prospettiva e la luce giusta. Posso passare ore a scattare una foto di un soggetto. Posso anche facilmente scattare 100 foto della stessa identica scena e poi avere difficoltà a decidere quale dei 100 scatti terrò.

Non ho idea di dove mi porterà la fotografia, ma quello che so è che amo tutto di essa. Restituisce così tanto. Adoro vedere il risultato immediato dopo aver fatto uno sforzo, macinato tutto il giorno per qualcosa che speri sia fantastico alla fine.

Vieni sempre premiato. È un mestiere. È tuo. È la tua creatività e la tua immaginazione. Ha la tua firma. È la tua arte.